Home / Famiglia / Apre a Villadoro casa alloggio per anziani “Esmeralda” – VIDEO

Apre a Villadoro casa alloggio per anziani “Esmeralda” – VIDEO

Sabato 13 aprile è stata inaugurata a Villadoro, la casa alloggio per anzianiEsmeralda”.  Il progetto nasce grazie allo spirito di iniziativa e la voglia di mettersi in gioco di Claudia Fontana e Nicola Tamburino Fascetto, una coppia di imprenditori che hanno scommesso tutto su questa cooperativa. Grazie all’aiuto del dottore Felice Rovello, Enzo D’Amico, la dottoressa Carmen Fatati e tutti i loro collaboratori, sono riusciti in pochi mesi a creare una struttura adatta ad ogni tipo di confort per i loro futuri ospiti. Il loro legame lavorativo ha creato un gruppo coeso paragonabile solamente ad una famiglia.

Gli anziani che verranno accolti verranno serviti come in una vera grande famiglia: l’obbiettivo principale degli operatori è infatti quello di ricreare un ambiente completamente domestico, un clima di amore, pace e serenità che solo nella casa dei nonni è possibile vivere ed assaporare.

All’interno della struttura sono presenti 10 posti letto, pronti ad accogliere tutti coloro i quali ne vorranno fare richiesta. All’interno della casa alloggio Esmeralda verranno proposte attività non solo per i residenti della struttura, ma anche per gli esterni: verrà data loro la possibilità di partecipare ai vari laboratori manuali, momenti ricreativi; il centro sarà un luogo di aggregazione per tutto il circondario anche grazie all’iniziativa “Aggiungi un posto a tavola” durante il quale, previa richiesta, sarà possibile, per gli anziani non residenti in struttura, poter pranzare o cenare insieme agli altri già ospiti della casa alloggio.

La mensa della struttura ha le sembianze di una casa dei nonni: gli arredamenti, la credenza antica, la tavola imbandita, hanno l’intento di far vivere gli ospiti della struttura e i loro familiari che li andranno a trovare, la sensazione viva e presente del sentirsi accolti e amati come nel focolare casalingo.

Durante il periodo estivo, verranno organizzati dei momenti all’aria aperta, nello spiazzale annesso, che spazieranno, da piccole feste, fino alle liturgie domenicali aperte al pubblico.

Come dichiara il dottore Rovello: Lo staff della cooperativa, giovane e innovativo, verrà incontro ad ogni esigenza garantendo sempre un servizio impeccabile, ma soprattutto con una base di rispetto e amore verso l’ospite che sarà il nonno, la nonna, la zia, di ognuno di loro. Perché, proprio come dice la frase affissa sulla parete di ingresso alla struttura “Le rughe della vecchiaia formano le più belle scritture della vita, quelle sulle quali i bambini impareranno a leggere i loro sogni”.

 

Guarda Anche

Montecarlo, quando le wild card fanno discutere. E Kokkinakis si ritira

da Montecarlo, il nostro inviato Quando Rafael Nadal e Guido Pella scendono in campo, dopo …