Home / Malattie / “Cantine aperte 2019” in Abruzzo: presente anche Giulianova

“Cantine aperte 2019” in Abruzzo: presente anche Giulianova

Cantine aperte” torna il 25 e il 26 maggio e si conferma come l’evento nazionale più importante a livello europeo dedicato al vino e al turismo: l’edizione 2019 è la 27esima a livello nazionale e la 22esima in Abruzzo dove vedrà protagonista anche Giulianova per la provincia di Teramo

Cantine aperte“, nato grazie al Movimento Turismo del Vino, è l’appuntamento creato per mettere la produzione enologica al centro dell’attenzione valorizzandola dal punto di vista regionale.

Sono organizzate visite nelle oltre 800 cantine italiane e con una promozione che rivolge lo sguardo al bacino turistico. Ogni anno, infatti, il numero degli ospiti è molto alto e arriva a superare il milione di presenze in tutta Italia.

Cantine aperte” in Abruzzo festeggia la sua 22esima edizione e il programma dell’evento è, come sempre, molto ricco e invitante.

Le 41 cantine che partecipano, situate in alcune località delle province di Pescara, di Chieti, di Teramo (tra cui anche Giulianova), hanno studiato, come sempre, un programma molto versatile e ricco.

Durante le giornate della manifestazione è possibile partecipare a visite guidate e didattiche nelle cantine produttrici.

Si potrà entrare all’interno dei luoghi magici dove il vino nasce, per conoscerne le tecniche di lavorazione e di produzione e respirarne l’aria tipica e, naturalmente, approfittare dell’immancabile degustazione finale, ma ci saranno molti altri appuntamenti davvero da non perdere.

Sono stati, infatti, organizzati spettacoli e concerti, escursioni in mountain bike e di trekking e le degustazioni saranno arricchite dalle speciali proposte gastronomiche create dalle mani sapienti degli chef della regione che proporranno agli ospiti i tanti e squisiti sapori e profumi della tradizione locale.

Per tutti i winelovers, quindi, le date da segnare in agenda per “Cantine aperte 2019” in Abruzzo sono quelle del 25 e del 26 maggio: due giornate molto importanti per gli appassionati estimatori del buon vino e di grande rilevanza dal punto di vista dell’incentivazione del turismo locale.

Per avere ulteriori informazioni e conoscere le cantine abruzzesi partecipanti è possibile collegarsi al sito www.movimentoturismovino.it e seguire la Pagina Facebook dedicata all’evento.

E’ da ricordare inoltre, che, come ogni anno, le cantine abruzzesi devolveranno il ricavato delle vendite dei calici e delle sacche ufficiali della manifestazione ad alcune associazioni benefiche: all’AIL, a Alba Autismo e a Autismo Abruzzo.

Guarda Anche

M5S ottiene il potenziamento dell’assistenza e diagnostica sanitaria domiciliare • Flaminia & dintorni

Dopo oltre un anno di sensibilizzazione sulla tematica verso i colleghi consiglieri degli altri schieramenti …